Monolith, la Ritual Tap Room e Ritual Lab, il Birrifico Italiano del 2020

Monolith per la Ritual Tap Room non poteva che essere lo strumento ideale per sperimentare, per utilizzare il fuoco come strumento di cottura per esaltare al massimo i sapori degli alimenti e creare nuovi piatti genuini come la birra.

E' stato un piacere per noi di Monolith incontrare la famiglia Faenza. Oltre ad essere delle persone eccezionali sono anche degli eccellenti imprenditori. Il Birrificio di famiglia "Ritual Lab" è stato nominato il miglior birrificio artigianale Italiano del 2020 da Unionbirrai, oltre ad avere due birre premiate come le migliori birre dell'anno. Scopri qui tutte le birre premiate.

Cosa ci fa Monolith in un Birrifico?

In questo meraviglioso posto che è la campagna romana nei dintorni di Formello risiede Ritual Lab dove, nella bellissima proprietà di famiglia, oltre al birrificio i Faenza hanno creato la Ritual Tap Room dove i Monolith Kamado Grill servono non solo per sperimentare abbinamenti cibo e birra ma anche per far divertire i clienti.

RITUAL LAB (10)

Cos'è la Ritual Tap room?

La Ritual Tap Room è il posto dove potersi sedere in tutta tranquillità nel bel mezzo della campagna romana a degustare le meravigliose birre del Birrificio Ritual Lab. Qui lo Chef “di famiglia” Matteo Faenza ha creato il suo angolo dove creare non solo piatti da abbinare la birra ma anche piatti che hanno come ingredienti la birra stessa e le griglie kamado Monolith in questa sperimentazione hanno un posto fondamentale.

ricetta brisket

In questo contesto Monolith non poteva che essere lo strumento ideale per sperimentare, per utilizzare il fuoco come strumento di cottura per esaltare al massimo i sapori degli alimenti e creare nuovi piatti genuini come la birra, autentici come la birra che loro producono, realizzati con tecniche si moderne ma che guardano alla tradizione. Quindi lo Chef oltre al Monolith Classic BBQ Guru Edtion già in casa si è dotato di 2 ulteriori Monolith Kamado Grill per avere a disposizione non solo varie misure dei nostri kamado ma anche per poterli utilizzare insieme a seconda di quello che sta preparando senza dover cambiare set-up, ovvero configurazione delle griglie, per esempio per passare da cottura indiretta a cottura diretta. In questo modo Matteo utilizza i Monolith in modo dedicato.

RITUAL LAB

L'idea inoltre della convivialità che è alla base della birra stessa è quella di mettere il modello Icon a disposizione degli ospiti per dare la possibilità di vivere l'esperienza degustazione e grigliare in piena autonomia.

RITUAL LAB (22)

I test in occasione della consegna

Per questo motivo approfittando della consegna dei due nuovi kamado Monolit modelli Junior e Icon abbiamo fatto qualche test di cottura ed i risultati sono stati eccellenti. Le foto valgono più di mille parole, dalla bisteca di vacca vecchia Galiziana, alle pannoccie griliate e spennellate di burro al chuck roll di manzo.

Chef Matteo Faenza

Matteo è giovane ma ha già fatto molta esperienza sia in Italia che all'estero, specialmente in Spagna dove ha avuto un'importante esperienza nel ristorante di  Enrique Dacosta, noto anche con lo pseudonimo di Quique, a Dénia in Provincia di Alicante. Ritornato in Italia adesso si occupa della Ritual Tap Room ovvero della sala degustazione del birrificio Ritual Lab di proprietà della Famiglia Faenza.

Birrificio Ritual Lab

"Roberto e Giovanni Faenza padre e figlio uno amante del buon bere e del buon mangiare l’altro sommelier pignolo e perfezionista incontrata la “vera birra” è subito amore: corsi, seminari, visite a birrifici inizia così una grande passione verso un nuovo mondo."

Cosi sul loro sito è descritta la passione per la creazione di birre artigianali che non sono semplici birre ma momenti da dedicare ad una degustazione, seduti.

ricetta brisket

 

Il birrificio

Se siete in zona oppure avete un locale dove la birra è una parte importante della vostra proposta non potete non fare un salto da Ritual Lab.

 

ritual lab

Ritual Lab  | Via del Praticello alto, 5/7 | 00060 Formello (Roma)

Tel. +39 3515525554 | email: info@ritual-lab.it  |  www.ritual-lab.it

Condividi con i tuoi amici questo post


POLLO ARROSTO CON PATATE

Pollo arrosto al forno con patate

La cottura dei volatili interi è un classico di molte cucine regionali italiane ed in particolare il pollo si può considerare tra le carni più apprezzate e consumate a livello nazionale. È una carne economica ma se trattata bene gustosissima, che si adatta a molteplici cotture ed accostamenti con diversi ortaggi come le patate, i peperoni, i pomodori solo per citarne alcuni. Tra tutte queste preparazioni, il classico della cucina italiana può essere considerato il pollo arrosto al forno con le patate.

La chiave di cottura di questa preparazione è la combinazione di una pelle estremamente croccante e la carne succosa e morbida, non stoppacciosa che deve separarsi facilmente dalle ossa.

Anche se non indispensabile per cucinare delle carni arrosto al barbecue, uno strumento come il girarrosto può regalare soddisfazioni incredibili nella cottura dei volatili conferendo una doratura ed una cottura uniforme ed infine, una sapidità e succulenza delle carni di categoria superiore alla norma.

In questa ricetta vedremo come fare un classico pollo arrosto con patate utilizzando il girarrosto Monolith, inoltre, seguiremo la procedura ottimale per ottenere una pelle croccante e una carne morbida e succosa.

pollo arrosto

Ingredienti
    • 1 pollo intero di circa 1 kg
    • 500 gr di patate
    • 2 spicchi d’aglio
    • Qualche foglia di salvia
    • Qualche foglia di alloro
    • 1 ramo di rosmarino
    • Paprika in polvere q.b.
    • Sale q.b.
    • Pepe q.b.
    • Olio extravergine di oliva q.b.
pollo arrosto (11)
Preparazione del pollo arrosto
  1. Eliminate dalla superficie del pollo ogni residuo di piume, fiammeggiate i pelucchi se necessario.
  2. Cospargete la pelle con abbondante olio extravergine di oliva.
  3. Aggiungete sale, pepe, paprika, uno spicchio d’aglio schiacciato, una foglia d’alloro e qualche foglia di salvia e massaggiate vigorosamente.
  4. Abbiate cura di cospargere di sale e di spezie anche le carni all’interno della cavità del volatile.
  5. Lasciate riposare per almeno 1 ora in frigorifero prima della cottura.
  6. Nel frattempo, sbucciate le patate e tagliatele a spicchi non troppo grandi.
  7. Ponete le patate tagliate in un contenitore con acqua fredda al fine di eliminare il più possibile l’amido.
  8. Scolate l’acqua, asciugate le patate con un canovaccio di stoffa e ponetele in un contenitore di alluminio.
  9. Condite le patate con uno spicchio d’aglio schiacciato, olio, sale, pepe, rosmarino, salvia ed alloro.

pollo arrosto (3)

Preparazione del kamado

Per questa ricetta abbiamo utilizzato il modello Classic di Monolith.

Per la cottura utilizzeremo il girarrosto e la conformazione forno (indiretta) per cuocere il pollo e le patate, per poi passare ad una conformazione diretta (grill) per arrostire e rendere la pelle del pollo estremamente croccante.

Procedete come di seguito:
  1. Aggiungete circa 2,5 kg di carbone nel kamado ed accendete i carboni.
  2. Inserite i deflettori ed inserite la griglia
  3. Stabilizzate la temperatura intorno ai 120°C – 150°C.
  4. Inserite la base ed il motore del girarrosto.

pollo arrosto (5)

Cottura nel kamado del pollo arrosto
  1. Mettete il contenitore con le patate al centro della griglia.
  2. Inserite il pollo nell’asta del girarrosto e fermatelo con gli appositi bulloni.
  3. Inserite l’asta nel girarrosto in modo tale che il pollo sia sopra le patate. I liquidi ed i grassi del pollo insaporiranno le patate durante la cottura.
  4. Azionate il girarrosto e chiudete il coperchio.
  5. Fate cuocere a 120 – 150°C per almeno un ora e mezza.
  6. Ogni 20 minuti circa spennellate con olio extravergine d’oliva la superfice del pollo.
  7. A questo punto, spostate momentaneamente il pollo e le patate, togliete i deflettori e la griglia.
  8. Rimettere in cottura il pollo nel girarrosto direttamente sui carboni chiudendo quasi del tutto la bocchetta di entrata dell’aria.
  9. Spennellate con dell’olio extravergine il pollo e lasciatelo cuocere ulteriormente per 10 minuti. La temperatura non deve superare in questa fase i 170°C.
  10. Passati i 10 minuti, la pelle dovrebbe risultare bella “colorata” e croccante, e la carne essere ancora succosa. Porzionate in un piatto il pollo e servitelo con le patate.

pollo arrosto (7)

Sandro Annese

Sandro è un esperto “grigliatore” che da anni si dedica con passione al mondo del barbecue e alla griglia. Laureato in Biotecnologie Industriali lavora come manager in una importante multinazionale. Parmigiano d’adozione ma pugliese di nascita, si è sempre dedicato sin da bambino alla cucina, con una predilizione particolare alle cotture della carne e del pesce alla griglia o al barbecue, alla cottura di focacce, pane e pizze al forno a legna.

Sandro fa parte di MONOElite la squadra ufficiale Italiana di dimostratori e consulenti Monolith che raccoglie esperti grigliatori non professionisti.

sandro annese

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.


Zucchine grigliate farcite con ricotta e curry

Le zucchine grigliate sul barbecue non mancano mai: sono un classico. Non solo puoi grigliarle a fette e striscioline ma usarle anche come ingrediente di ricette molto creative! Questo piatto è un ottimo contorno ma anche un gustoso stuzzichino.

Ingredienti per 10 pezzi
  • 50 g di porro
  • 1 C di burro
  • 110 g di ricotta
  • curry in polvere
  • sale
  • 2 zucchine
Preparazione zucchine grigliate

1. Prepara la griglia per la cottura diretta alla temperatura di 180-200 °C circa. Per il ripieno ti serve una teglia (plancha) o una padella, per le zucchi­ne una griglia o una piastra. 2. Taglia il porro finemente e rosolalo brevemente con il burro. 3. Fai raffreddare un po’ il porro, mesco­lalo poi con la ricotta e aromatizza con il curry e il sale. 4. Taglia le zucchine a fette. Devono avere uno spessore di almeno 2 cm. 5. Scava le fette con uno scavino ma senza arrivare al fondo, cioè senza bucarle. 6. Farcisci le zucchine con la crema alla ricotta e porro e mettile sulla griglia. 7. Chiudi il coperchio e griglia per 5-7 minuti.

ZUCCHINE GRIGLIATE (2)

Chi sono i MIG

MiG sta per “Männer iGlutrausch” (traduzione libera – uomini nell’ebbrezza della brace). In questo Team tutto del Sud Tirolo ci sono Haymo Gutweniger, Michele Capano e Myrko Leitner, tre amici che hanno fatto del barbecue una passione oltre che uno stile di vita. La loro missione è diffondere a cultura del barbecue per far vedere cosa è possibile fare con e sulla griglia, non solamente i würstel o le bistecche.

Da questa loro passione e dalle esperienze maturate in 10 anni di barbecue è nato il loro primo libro I signori della brace - Grigliate alpine & BBQ . In questo magnifico libro troverete non solo i classici della grigliata come la "bistecca alla griglia" ma avrete l'opportunità di scoprire come utilizzare un barbecue ed in questo caso il MOnolith Kamado Grill per preparare qualsiasi tipo di piatto, dall'antipasto al dessert.

I MIG sono anche gli organizzatori della gara barbecue più estrema al mondo, WEST (Winter Extreme South Tyrol BBQ Contest), in quanto si svolge sempre a Gennaio e a temperature "rigidamente" invernali.

Sito web : www.mig.bz         Pagina Facebook MIG     Pagina Facebook WEST

MIG

Potete trovare questa ricetta e molte altre acquistando il libro scoprendo un mondo nuovo sul barbecue e sulle grigliate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.


POLPO ALLA GRIGLIA

Polpo alla griglia su crema di patate e porri con cipolle e pomodori in agrodolce

Il polpo alla griglia è sicuramente uno dei protagonisti delle tavole estive e grazie alle sue carni gustose è un prodotto utilizzato in molte ricette regionali italiane ed estere. Sicuramente lo avrete trovato in molti ristoranti come antipasto, cotto al vapore o bollito e servito in insalata condito con olio, sale, pepe, limone, un goccio di aceto ed un trito di prezzemolo. In Sicilia è uno degli attori dello “street food”, consumato per le strade di Mondello lesso e condito solo con una spruzzata di limone. Altre preparazioni prevedono invece, la cottura del polpo in umido con altri ingredienti come nel caso della famosa ricetta napoletana del “polpo alla luciana” dove il cefalopode è cotto direttamente nel pomodoro con olive e capperi senza alcuna aggiunta d’acqua. Infatti, durante la cottura il polpo cederà i suoi liquidi insaporendo la pietanza e conferendo sapidità al piatto. Addirittura, il polpo può essere consumato crudo. In particolare, in Puglia e precisamente a Bari, è facile fare un aperitivo a base di polpo crudo arricciato e birra freschissima. In questo caso il segreto per rendere le carni masticabili è il processo di battitura del polpo (meglio se di piccole dimensioni) e successivo arricciamento direttamente sugli scogli del mare. In casa, se vogliamo rendere morbide le sue carni, possiamo battere il polpo fresco con un batticarne oppure congelarlo e scongelarlo successivamente, in questa maniera le fibre della carne tenderanno ad ammorbidirsi e saranno più apprezzate quando verranno consumate. Per finire, c’è un detto che recita “la morte del polpo è la cipolla!”, questo per sottolineare il gradevole connubio di sapori tra questo cefalopode e la cipolla.

polpo alla griglia

La ricetta

In questa ricetta vedremo come poter fare un polpo fresco, cotto al kamado prima in modalità forno e poi passato sulle braci ardenti per rendere la pelle croccante e saporita. Accompagneremo il polpo con una crema di patate e porri, cipolle di tropea e pomodorini in agrodolce.

Ingredienti
  • 1 polpo di circa 1 kg
  • 3 patate di media grandezza
  • Mezzo porro
  • 2 cipolle di tropea
  • 8 pomodorini
  • Aceto balsamico di Modena q.b.
  • Zucchero di canna q.b.
  • Un mazzetto di prezzemolo
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio q.b.
Preparazione
  1. Lavate il polpo e privatelo del becco e delle interiora presenti nella testa.
  2. Adagiate il polpo in un contenitore di alluminio, chiudete ermeticamente con un foglio di alluminio.
  3. Pelate le patate e tagliatele a pezzi medio-piccoli.
  4. Tagliate mezzo porro a rondelle e unitelo alle patate in un altro contenitore di alluminio e condite con olio, sale, pepe e mezzo bicchiere d’acqua. Chiudete ermeticamente il contenitore con un foglio di alluminio.
  5. Per la preparazione delle cipolle di Tropea, eliminate la parte più esterna e tagliatele in quattro.
  6. Adagiate le cipolle su di un foglio di alluminio e conditele con sale, olio, pepe, zucchero di canna e qualche goccia di aceto balsamico di Modena.
  7. Chiudete le cipolle nel foglio di alluminio ottenendo il “cartoccio” pronto per la cottura.
  8. Lavate i pomodorini, conditeli in un contenitore di alluminio con sale, pepe, olio, zucchero di canna e un goccio di aceto balsamico.

POLPO ALLA GRIGLIA (6)

Preparazione del kamado

Per questa ricetta abbiamo utilizzato il modello Junior di Monolith.

Per la cottura utilizzeremo prima la conformazione forno (cottura indiretta) per cuocere il polpo e gli altri ingredienti, per poi passare ad una conformazione diretta (griglia) per arrostire i tentacoli del polpo.

Procedete come di seguito:

  1. Aggiungete circa 1 kg di carbone nel kamado ed accendete i carboni.
  2. Lasciate aperto l’accesso dell’aria ed il coperchio per avere carboni ardenti velocemente.
  3. Inserite i deflettori.
  4. Adagiate la griglia e lasciate scaldare il dispositivo fino a 150 – 160°C.

 

Cottura nel kamado

Le tempistiche della cottura del polpo dipendono dalla sua grandezza ed in particolare dallo spessore dei tentacoli, in questo caso essendo un polpo di circa 1 kg dobbiamo considerare 1 ora abbondante di cottura. Per quanto riguarda gli altri ingredienti, li possiamo cuocere nel frattempo sulla griglia insieme al polpo ma dobbiamo considerare tempi di cottura più brevi.

  1. Iniziate ponendo il contenitore di alluminio con il polpo e lasciatelo cuocere per almeno un’ora. Potete valutare la cottura infilando una forchetta nei tentacoli, se la carne non opporrà una stregua resistenza il polpo può considerarsi cotto. Non buttate l’acqua rilasciata durante la cottura, vedremo successivamente il perché.
  2. Dopo circa mezz’ora, mettete in cottura anche le patate ed il porro, i pomodorini e fate cuocere il tutto per almeno mezz’ora.
  3. Le cipolle invece, vanno messe in cottura circa una ventina di minuti prima che il piatto sia servito a tavola.
  4. Quando le patate ed il porro sono cotte, frullate per qualche secondo il tutto, emulsionando con un paio di cucchiai dell’acqua di cottura del polpo ed abbondante olio extravergine di oliva. Avrete così una bella crema su cui adagiare il polpo.
  5. Ultimata la cottura del polpo nel contenitore di alluminio, tagliate i tentacoli e arrostiteli per qualche minuto sulla griglia a fuoco moderato.
  6. Adagiate il polpo grigliato sulla crema di patate e porri, aggiungendo qualche lembo di cipolla e il pomodorino in agrodolce.
  7. Condite infine il piatto, con un olio al prezzemolo ottenuto frullando prezzemolo ed abbondante olio extravergine di oliva.

polpo alla griglia

Sandro Annese

Sandro è un esperto “grigliatore” che da anni si dedica con passione al mondo del barbecue e alla griglia. Laureato in Biotecnologie Industriali lavora come manager in una importante multinazionale. Parmigiano d’adozione ma pugliese di nascita, si è sempre dedicato sin da bambino alla cucina, con una predilizione particolare alle cotture della carne e del pesce alla griglia o al barbecue, alla cottura di focacce, pane e pizze al forno a legna.

Sandro fa parte di MONOElite la squadra ufficiale Italiana di dimostratori e consulenti Monolith che raccoglie esperti grigliatori non professionisti.

sandro annese

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.


SPIEDINO POLLO E MELA

Spiedini di pollo, mela e speck

Gli spiedini di pollo sono un piatto immancabile della griglia. Ma questo spiedino è tutt’altro che spartano. È la ricchezza delle Alpi in un sol boccone. Oggi i nostri amici MIG. vi propongono una ricetta facile, gustosa e sfiziosa per un antipasto che abbina la frutta al salato.

spiedini di pollo

Ingredienti per 15 spiedini circa
  • 250 g di petto di pollo
  • 1 mela rossa e dolce
  • 15 fette di speck
Preparazione cipolle al cartoccio

1. Taglia il petto di pollo e la mela in piccoli bocconcini. 2. Avvolgi i pezzet­ti di mela nello speck e infila un bocconcino di pollo e una mela in mantello di speck in uno spiedino. 3. Prepara la griglia per la cottura diretta alla temperatura di 180 °C. 4. Griglia lo spiedino fino a quando il pollo sarà ben cotto.

Spiedini_pollo (1)

Chi sono i MIG

MiG sta per “Männer iGlutrausch” (traduzione libera – uomini nell’ebbrezza della brace). In questo Team tutto del Sud Tirolo ci sono Haymo Gutweniger, Michele Capano e Myrko Leitner, tre amici che hanno fatto del barbecue una passione oltre che uno stile di vita. La loro missione è diffondere a cultura del barbecue per far vedere cosa è possibile fare con e sulla griglia, non solamente i würstel o le bistecche.

Da questa loro passione e dalle esperienze maturate in 10 anni di barbecue è nato il loro primo libro I signori della brace - Grigliate alpine & BBQ . In questo magnifico libro troverete non solo i classici della grigliata come la "bistecca alla griglia" ma avrete l'opportunità di scoprire come utilizzare un barbecue ed in questo caso il MOnolith Kamado Grill per preparare qualsiasi tipo di piatto, dall'antipasto al dessert.

I MIG sono anche gli organizzatori della gara barbecue più estrema al mondo, WEST (Winter Extreme South Tyrol BBQ Contest), in quanto si svolge sempre a Gennaio e a temperature "rigidamente" invernali.

Sito web : www.mig.bz         Pagina Facebook MIG     Pagina Facebook WEST

MIG

Potete trovare questa ricetta e molte altre acquistando il libro scoprendo un mondo nuovo sul barbecue e sulle grigliate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.


griglia kamado monlith

Scopri le differenze tra il modello Classic Pro Serie 2.0 e il modello Basic!

I modelli Monolith Classic Pro Serie 2.0 e Monolith Basic sono uguali nella forma e nelle dimensioni ma diversi. Due modelli che abbiamo studiato e realizzato per esigenze diverse, per differenti utilizzi e per differenti tipi di "griller".
Perché abbiamo realizzato i due modelli Monolith Basic e Classic Pro Serie  2.0?

A prima vista potrebbero sembrare uguali. Stessa forma, stesse misure, stesso peso e quindi non potreste notare le  differenze ma invece ci sono e non solo nel prezzo. Partiamo dal fatto che sono due Kamado Monolith quindi della stessa qualità. Il modello Basic, vogliamo sottolineare, non è assolutamente una riduzione economica del modello Classic. Sono solamente stati studiati e realizzati per esigenze diverse, per differenti utilizzi e per differenti tipi di "griller".

Modello Classic Pro Serie 2.0

Il modello Classic Pro Serie 2.0 è il kamado moderno, anzi diciamo che è il kamado più tecnologicamente avanzato al mondo. A parte la struttura il sistema di gestione sia del braciere che delle griglie di cottura ovvero il Pro Serie 2.0  Smart Grid System, è quanto di più innovativo e funzionale si possa trovare sul mercato. Il modello Classic quindi è il modello per un griller esigente dove il "lavorare di fino" è alla base delle sue cotture.

MONOLITH CLASSIC BASIC
Monolith modello Classic Pro Serie 1.0
Modello Basic

Il modello Basic noi lo abbiamo realizzato appositamente per i "fondamentalisti della griglia", per gli amanti del barbecue tradizionale dove la fa da padrone la manualità ed il lavorare sulla griglia come si facevano una volta. Due modelli che pur ottenendo gli stessi risultati di cottura, ottime ed eccellenti, ci arrivano per due strade differenti, una innovativa e l'altra tradizionale.

MONOLITH CLASSIC BASIC
Monolith modello Basic
Ecco come si presentano i due modelli nella loro configurazione base in queste due foto "esplose"

 

Tabella di comparazione dei due modelli

In questa tabella trovate il dettaglio di tutto quello che è compreso nel pacchetto base dei due modelli e della differenza nelle rifiniture. Il modello Basic può utilizzare tutti gli accessori opzionali che possono essere utilizzati dal modello Classic.

Caratteristiche Classic Pro Serie 2.0 Basic
Prezzo IVA inclusa 1.600 € 990,90 €
Composizione struttura Ceramica Ceramica
Peso solo corpo 85 kg 85 kg
Carrello standard Si Si
Rifiniture Acciaio inox 304 AcciaIo verniciato
Ripiani laterali in bambù Si Si
Diametro griglia principale di cottura 44 cm 46 cm
Tipo griglia di cottura 2 mezze lune acciaio inox 1 tonda unica acciaio inox
Colore nero Si Si
Colore rosso mattone Si No
Sistema inserimento pellet Si No
Superficie di cottura espandibile con griglie aggiuntive Si Si
Ripiani laterali in bambù Si Si
Pro Serie braciere Si No
Pro Serie 2.0 Smart Grid System Si No
Sistema tradizionale braciere e griglie No Si
Cestello per il carbone Si No
Manico rimuovi griglia Si No
Tappo ventilazione Pro Serie 2.0 Si No
Cotture che si possono effettuare con la dotazione base
Cotture dirette Si Si
Cotture indirette Si Si
Affumicature Si Si
Ulteriori informazioni?

Per qualsiasi ulteriori informazione necessitiate potete rivolgervi al  rivenditore autorizzato Monolith più vicino a voi in caso di uso domestico. In caso siate dei professionisti della ristorazione direttamente a Monolith Kamado Grill Italia il cui contatto lo trovate cliccando qui.

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.


TONNO ALLA GRIGLIA

Tonno alla griglia in crosta di mandorle e cipolle di tropea

Il tonno è un pesce spesso presente nei menù dei ristoranti soprattutto durante la stagione estiva. La sua carne è deliziosa, ricca di omega 3 ed è versatile in cucina in quanto si presta a molte ricette che possono prevedere una cottura (veloce) oppure la degustazione delle sue carni crude. Infatti, è uno dei piatti più amati dai Giapponesi che lo gustano rigorosamente crudo sotto forma di sushi e sashimi o appena scottato ad esempio in salsa Teriyaki. Nella nostra tradizione mediterranea può essere assaporato crudo sottoforma di tartare, scottato velocemente in padella ed accompagnato da cipolle caramellate, o cotto in umido con patate, olive, capperi e pomodorini.

Di specie di tonno ce ne sono diverse, andiamo dall’ormai noto grazie ad una reclame televisiva “Tonno pinne gialle”, fino al rinomato “Tonno Rosso” o “Bluefin” che ha reso celebri le tonnare di Carloforte in Sardegna e Favignana in Sicilia. In queste due località potrete ancora oggi vedere come veniva pescato il re dei pesci del Meditteraneo in tempi antichi e gustare il vero Tonno Rosso.

In questa ricetta vedremo come poter fare un filetto di Tonno alla griglia (pinna gialla) in crosta di mandorle, accompagnato da saporitissime cipolle di tropea in agrodolce cotte al cartoccio, tutto cotto e grigliato rigorosamente nel Monolith Kamado Grill.

TONNO ALLA GRIGLIA

 

Ingredienti usati per il filetto di tonno in crosta di mandorle

  • 300 di filetto di tonno
  • 30 gr di mandole pelate
  • 10 cc di salsa di soia
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio q.b.

tonno alla griglia

 

Ingredienti usati per le cipolle di tropea in agrodolce

  • 2 cipolle di tropea di medie dimensioni
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • Aceto balsamico di Modena q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio q.b.

tonno alla griglia (2)

Preparazione

  1. Ponete in un contenitore il filetto di tonno ed irroratelo con l’olio, salsa di soia e salatelo e pepatelo a piacere. Lasciate in frigo almeno mezz’ora.
  2. Nel frattempo, prendete le mandorle e riducetele ad una granella di dimensioni medio/piccole con un frullatore.
  3. In un piatto, adagiate il tonno sulle mandorle e fatele aderire su ambo i lati. Il tonno a questo punto è pronto per la successiva fase di cottura veloce alla griglia.
  4. Per la preparazione delle cipolle di Tropea, eliminate la parte più esterna e tagliatele in due.
  5. Adagiate le cipolle su di un foglio di alluminio e conditele con sale, olio, pepe, zucchero di canna e qualche goccia di aceto balsamico di Modena.
  6. Chiudete le cipolle condite nel foglio di alluminio ottenendo il “cartoccio” pronto per la cottura.

tonno alla griglia

 

Preparazione del kamado

Per questa ricetta abbiamo utilizzato il modello LeChef di Monolith.

Per la cottura utilizzeremo una conformazione mista (grill e forno), quindi utilizzerò solo 1 mezzo deflettore del calore tra il cesto dei carboni e la griglia.

Procedete come di seguito:

  1. Aggiungete circa 1 kg di carbone nel kamado ed accendete i carboni.
  2. Lasciate aperto l’accesso dell’aria ed il coperchio per avere carboni ardenti velocemente.
  3. Per avere due diverse zone di calore, spostate la maggior parte dei carboni da un lato. Il fuoco deve essere di media intensità.
  4. Inserite mezzo deflettore sulla parte con meno carboni.
  5. Adagiate la griglia e spennellatela con un po’ d’olio di oliva, questo velo d’olio eviterà che il pesce si attacchi alla griglia.
  6. Lasciate scaldare la griglia per qualche minuto.

tonno alla griglia

Cottura nel kamado

La tempistica della cottura del tonno è estremamente veloce in quanto il pesce va direttamente sulla griglia calda; al contrario,  le cipolle hanno bisogno di una cottura più prolungata, per cui inizierò a cuocerle prima del tonno.

  1. Adagiate il cartoccio con le cipolle sulla griglia con sotto i carboni ardenti e lasciate cuocere per almeno 5 minuti chiudendo il coperchio del kamado.
  2. Spostate le cipolle nell’altra metà della griglia (sopra il deflettore del calore) e lasciate cuocere altri 5 minuti.
  3. Posizionate il filetto di tonno sulla griglia ben calda ma a fuoco medio, lasciatelo cuocere 1 minuto per lato. Utilizzate una paletta di acciaio ed un po’ di delicatezza nel voltare il trancio di tonno. Non vi preoccupate se parte della crosta di mandorle dovesse cadere nelle braci sottostanti.
  4. Spostate il tonno nell’altra parte della griglia (sopra il deflettore del calore) e lasciate riposare 2 minuti circa.
  5. Impiattate il tonno tagliato perpendicolarmente alle fasce muscolari, accompagnatele con le cipolle di Tropea in agrodolce ed un filo d’olio extra vergine d’oliva.

tonno alla griglia (3)

 

Adesso non vi resta che comporre il piatto e servire.

tonno alla griglia (6)

Sandro Annese

Sandro è un esperto “grigliatore” che da anni si dedica con passione al mondo del barbecue e alla griglia. Laureato in Biotecnologie Industriali lavora come manager in una importante multinazionale. Parmigiano d’adozione ma pugliese di nascita, si è sempre dedicato sin da bambino alla cucina, con una predilizione particolare alle cotture della carne e del pesce alla griglia o al barbecue, alla cottura di focacce, pane e pizze al forno a legna.

Sandro fa parte di MONOElite la squadra ufficiale Italiana di dimostratori e consulenti Monolith che raccoglie esperti grigliatori non professionisti.

sandro annese

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.


CIPOLLE ALLA GRIGLIA

Cipolle al cartoccio

Le cipolle al cartoccio grigliate o meglio cotte nel barbecue le conoscono tutti, sono un ottimo contorno di verdure, semplice e perfetto da preparare per accompagnare della carne alla griglia. Le cipolle al cartoccio sono un piatto facilissimo da realizzare nel nostro  Monolith Kamado Grill in versione cottura indiretta. Nella foto in copertina le vediamo abbinate alla ricetta della pancia di maiale ripiena sempre realizzata dai nostri amici MIG.

cipolle al cartoccio

Ingredienti
  • Cipolle rosse
  • Sale
  • Miele
Preparazione cipolle al cartoccio

1. Taglia le cipolle nella grandezza desiderata, salale un po’ e mettici un po’ di miele. 2. Avvolgi le cipolle nell’alluminio e mettile per 20-30 minuti nella zona a calore indiretto della griglia

cipolle al cartoccio

Chi sono i MIG

MiG sta per “Männer iGlutrausch” (traduzione libera – uomini nell’ebbrezza della brace). In questo Team tutto del Sud Tirolo ci sono Haymo Gutweniger, Michele Capano e Myrko Leitner, tre amici che hanno fatto del barbecue una passione oltre che uno stile di vita. La loro missione è diffondere a cultura del barbecue per far vedere cosa è possibile fare con e sulla griglia, non solamente i würstel o le bistecche.

Da questa loro passione e dalle esperienze maturate in 10 anni di barbecue è nato il loro primo libro I signori della brace - Grigliate alpine & BBQ . In questo magnifico libro troverete non solo i classici della grigliata come la "bistecca alla griglia" ma avrete l'opportunità di scoprire come utilizzare un barbecue ed in questo caso il MOnolith Kamado Grill per preparare qualsiasi tipo di piatto, dall'antipasto al dessert.

I MIG sono anche gli organizzatori della gara barbecue più estrema al mondo, WEST (Winter Extreme South Tyrol BBQ Contest), in quanto si svolge sempre a Gennaio e a temperature "rigidamente" invernali.

Sito web : www.mig.bz         Pagina Facebook MIG     Pagina Facebook WEST

MIG

Potete trovare questa ricetta e molte altre acquistando il libro scoprendo un mondo nuovo sul barbecue e sulle grigliate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.


Corso BBQ Monolith Kamado Grill

Vieni ad assaporare una nuova esperienza barbecue partecipando and un corso bbq dedicato all'utilizzo delle griglie in ceramica multifunzione kamado Monolith organizazto dai Partner di Monolith Suedtiroler BBQ. Per cui dimentica tutto quello che sai su grill e barbecue e vieni a scoprire Monolith la più famosa griglia in ceramica a carbone.

Monolith Kamado Grill è:

Griglia, barbecue, affumicatore, forno a carbone, forno per pizza e pane, girarrosto, plancha e fornello wok.

corso bbq

Ti aspettiamo per scoprire (e assaporare) la versatilità di Monolith Kamado Grill in un percorso di tecnica e gusto sotto la guida esperta dei nostri Chef della squadra Sudtiroler BBQ. Oltre ai ragazzi del Suedtiroler BBQ sarà presente un'ospite speciale ovvero Oliver Hess della RHEIN MAIN BBQ SOCIETY   specializzato in street food ed esperto di gare di BBQ.

corso bbq

Dove e quando

20 Giugno 2020 dalle ore 14.30 alle ore 20.30 in una meravigliosa location nella Valle Isarco ovvero a Verdignes 39043 Chiusa (BZ) .

Programma del corso e costo

Titolo: Come grigliare con un barbecue in ceramica

Verrà affrontato e spiegato come realizzare il seguente menu:

  • Quaglia grigliata
  • Calamari grigliati con ripieno di formaggio
  • Burger "Hessen meets South Tyrol Slider"
  • Short ribs - costine
  • Filetto di camoscio avvolto nel lardo
  • BBQ-Tramezzino con ripieno di fragole e ricotta

Il costo del corso è di 99,00 Euro a persone escluse le bevande.

L'attrezzatura - Griglie e accessori

1 Monolith LeChef con carrello buggy; 1 Monolith Classic Pro Series 1.0 con buggy; 3 Monolith ICON di cui uno con la plancha fry top; 1 Monolith configurato con il fornello WOK set.

B&B TOSCANA

A chi è rivolto il corso bbq

Il corso è rivolto sia ad appassioni che a professionisti che vogliono approfondire attraverso questo corso bbq l'utilizzo della griglia in ceramica Monolith.

Per informazioni e ulteriori dettagli

logo sudtoroler

 

 

 

 

 

Tel. +39 348 891 6687

Email: info@suedtirolerbbq.com

www.suedtirolerbbq.com

L'evento è organizzato da Suedtiroler BBQ e Sanftl Electro Gas Market rivenditore autorizzato Monolith Kamado Grill di Bolzano.

Scarica qui la locandina del corso bbq

CORSO BBQ

 

 

 

 

 

 

 

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.


Vi presentiamo i Monolith Kamado Grill Video Tutorial

I video  mostrano e raccontano meglio di qualsiasi altro strumento le storie di un prodotto, dai video emozionali a quelli tecnici e questo vale anche per il suo utilizzo. Oggi vi vogliamo presentare la serie delle prime video istruzioni di Monolith.

Scopri nel nostro video teaser di anteprima come saranno i nostri video tutorial!

Scoprite la nuova serie di Video Tutorial che la nostra Accademia Monolith ha realizzato per darvi la possibilità di divertirvi sempre nell'utilizzo dei kamado Monolith, ma anche per mostrare, a chi ne sta considerando l'acquisto, quanto sia facile utilizzare i Monolith Kamado Grill.

Perché i video tutorial

Abbiamo voluto appositamente realizzare delle video istruzioni per darvi la possibilità di divertirvi sempre di più attraverso il miglioramento delle vostre capacità  nell'utilizzo dei kamado Monolith ma anche per mostrare a chi ne sta considerando l'acquisto di quanto sia facile utilizzare i Monolith Kamado Grill.

VIDEO TUTORIAL

Le video istruzioni

L'apprendimento basato sui video è naturalmente quanto di meglio ci possa essere per approfondire la conoscenza ed imparare l'utilizzo di qualsiasi strumento ed in questo caso in particolare dei nostri kamado Monolith.  Siamo convinti che l'apprendimento attraverso i video è più facile ed efficace. Non solo hai la possibilità di vedere "come si fa" ma attraverso le immagini si ricordano molte più informazioni e verranno conservate molto più a lungo rispetto a se stessi semplicemente leggendo un testo. In secondo luogo apprendere attraverso i video è molto più veloce.

Ferma, rivedi, vai avanti

Quello che rende i video tutorial  fantastici è che li puoi utilizzare quando vuoi, rivedere, fermare, bloccare su una particolare funzionalità, verificare il setup delle griglie e naturalmente imparare dai nostri esperti grigliatori.

L'Accademia Monolith

Per questo attraverso l'Accademia Monolith abbiamo realizzato una prima serie di video istruzioni di base che abbiamo chiamato "Monolith Tutorial Basic" che vi daranno la possibilità di utilizzare i nostri kamado al meglio. I primi video tutorial saranno incentrati sulla funzionalità di base che più servono nell'utilizzo quotidiano e per realizzare tantissime ricette sia in cottura diretta che in cottura indiretta.

video tutorial

I primi video tutorial

Ecco la lista dei primi video che pubblicheremo ogni mercoledì. I video tutorial saranno disponibili sia sul nostro Canale youtube nella Playlist "Tutorial in Italiano | Le video istruzioni di Monolith Kamado Grill", al quale vi dovete iscrivere immediatamente andando a questo link, per ricevere in anteprima gli avvisi della pubblicazione, sia sulla nostra pagina Facebook dedicata alla linea casa sia su quella dedicata al professionale nella sezione video nella cartella "Monolith Tutorial Basic".

  1. Primo utilizzo, come condizionare la piastra in ghisa filtra cenere.
  2. La cottura diretta, come grigliare sopra le braci.
  3. Cottura diretta con la griglia in ghisa. Come ottenere una perfetta reazione di "Maillard" .
  4. Cottura indiretta a bassa temperatura.
  5. Cottura indiretta ad alta temperatura. Come cuocere una pizza perfetta.
  6. Cotture dirette ed indirette con il Smart Grid System. Differenti zone di temperatura e differeni usi delle griglie di cottura.
  7. Cotture dirette ed indirette con metà carico di carbone. Come utilizzare diverse zone di temperatura per una cottura delicata.
  8. Pulizia tramite pirolisi. Come rimuovere il grasso che si deposita all'interno del Monolith.
  9. Cambiare la guarnizione.
  10. Come stringere le fasce in acciaio.
Anche esempi di cottura

Alla fine di ogni video avrete la possibilità di vedere degli esempi di cottura che riguarderanno le tematiche affrontate nel video tutorial stesso.

Infine

Che siate degli appassionati o dei professionisti della ristorazione i Video Tutorial Basic di Monolith ti saranno utili anche per correggere eventuali errori di cottura che potresti avere commesso nell'utilizzo dei nostri dispositivi.

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.