Se vi piace la carne di pollo, le alette di pollo allo spiedo rappresentano uno dei piatti più goduriosi del mondo del barbecue, letteralmente si dice, una tira l’altra! Ed è proprio vero se riuscite ad avere una pelle croccante, saporita ed una carne ancora umida e succulenta. Quando si parla di alette di pollo ci viene in mente subito la versione americana delle “Buffalo wings”, dove il mix di spezie e paprika bombarda le papille gustative con le note dolci, sapide e piccanti.

In questa ricetta utilizzerò un mix di sale e spezie semplicissimo, più vicino ai nostri sapori e profumi mediterranei a base di rosmarino e salvia. La paprika è comunque utilizzata, ma in quantità molto ridotte per un puro discorso estetico, in quanto aiuta ad ottenere il giusto grado di colore durante e dopo la cottura. Inoltre, utilizzerò una conformazione indiretta (forno), per avere una cottura allo spiedo tipica del “fornello pronto” pugliese.

alette di pollo allo spiedo (1)

Ingredienti
  • 1,5 Kg di alette di pollo
  • 1 cucchiaio e ½ di sale fino
  • 1 cucchiaino di rosmarino tritato
  • 1 cucchiaino di salvia tritata
  • ½ cucchiaino di aglio in polvere
  • 2 cucchiaini di paprika dolce
  • ½ cucchiaino di pepe macinato
  • Foglie d’alloro
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Aceto di mele

alette di pollo allo spiedo (5)

Preparazione delle alette di pollo  

Fiammeggiate le alette di pollo per eliminare ogni traccia di piume o peluria. Separate le alette togliendo l’estremità e dividendo in corrispondenza del giunto tra le ossa per ottenere due parti. Forate la pelle delle alette con un ago, dovete fare circa una decina di fori per pezzo. Questo passo è importantissimo per avere una pelle croccante a fine cottura.

A questo punto, mettete in un contenitore le alette e irroratele con olio extravergine di oliva, massaggiate le alette con le mani e successivamente aggiungete il mix di sale e spezie. Continuate a massaggiare la carne fino a quando le spezie non saranno ben distribuite sulla superficie delle alette. Lasciate riposare almeno un paio d’ore. Successivamente, infilzate le alette di pollo negli spiedini di acciaio alternati ad una foglia di alloro, lasciate dello spazio tra una aletta e l’altra per favorire una cottura omogenea e una pelle croccante a fine cottura.

alette di pollo allo spiedo (8)

Accessori Monolith necessari
  • Deflettori
  • Vaschette raccogli grasso
  • Girarrosto e spiedini
  • Pellet al ciliegio Monolith
  • Carbone Monolith

alette di pollo allo spiedo (12)

 Preparazione e cottura nel kamado

Per questa ricetta abbiamo utilizzato il modello LeChef di Monolith in conformazione indiretta (forno). Utilizzeremo quindi i deflettori, le vaschette in acciaio raccogli grasso e il girarrosto con gli appositi spiedini in acciaio.

Procedete come di seguito:

  1. Aggiungete circa 2 kg di carbone nel kamado ed accendete i carboni.
  2. Inserite i deflettori, le vaschette raccogli grasso e il girarrosto.
  3. Chiudete l’ingresso e l’uscita dell’aria e stabilizzate la temperatura del kamado intorno ai 120°C.
  4. Aggiungete gli spiedini con le alette di pollo ed azionate il girarrosto e fate cuocere per 10 minuti circa chiudendo il coperchio.
  5. Spruzzate con abbondante aceto di mele la superficie delle alette e lasciate cuocere per 30 minuti chiudendo il coperchio. Gli zuccheri dell’aceto di mele aiuteranno ad avere una colorazione mogano, inoltre, conferiranno sapore e profumi incredibili alle alette. Questa fase è importantissima per asciugare il più possibile la superficie della carne, favorire la formazione dei composti di maillard e ottenere una pelle croccante a fine cottura.
  6. Nel frattempo, aggiungete un pugno di pellet di ciliegio per conferire una nota leggermente affumicata e una colorazione rosacea alle alette.
  7. Passati i primi 30 minuti di cottura a 120°C, aprite l’entrata e l’uscita dell’aria per far salire la temperatura a circa 170°C. Spruzzate le alette con olio extravergine di oliva.
  8. Fate cuocere per almeno 40 minuti fino a quando le alette non saranno ben colorate (color mogano) e la pelle croccante. Servite e mangiate le alette ben calde.

alette di pollo allo spiedo (14)

Sandro Annese

Sandro è uno Chef ed un esperto “grigliatore” che da anni si dedica con passione sia al mondo della cucina che a quello del barbecue e alla griglia. Laureato in Biotecnologie Industriali lavora come manager in una importante multinazionale. Parmigiano d’adozione ma pugliese di nascita, si è sempre dedicato sin da bambino alla cucina, con una predilizione particolare alle cotture della carne e del pesce alla griglia o al barbecue, alla cottura di focacce, pane e pizze al forno a legna.

Sandro è uno Chef e consulente dell’Accademia Monolith e fa anche parte di MONOElite, la squadra ufficiale Italiana di dimostratori Monolith che raccoglie esperti grigliatori non professionisti.

Segui Sandro sulla sua nuova Pagina Facebook Sandro’s BBQ Experience clicca qui e metti mi piace.

sandro annese

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.