Ricette Monolith: calamari grigliati su salsa di pomodoro

Calamari grigliati

I calamari fanno parte della classe dei cefalopodi come il polpo e le seppie e come quest’ultimi sono ottimi molluschi da preparare in mille modi e da gustare arrostiti nelle fresche sere d’estate. I calamari, come tutti gli altri molluschi, devono essere freschissimi e si devono presentare con la pelle ben attaccata al corpo, i tentacoli turgidi, un colore che deve tendere al violaceo e un intenso profumo di mare.

I calamari si prestano a svariate preparazioni, celebre è la frittura ma si possono cucinare in molti altri modi, infatti sono eccellenti ad esempio grigliati oppure ripieni, rosolati nell’olio e cotti in salsa di pomodoro, e così via. Nonostante sia un cefalopode semplice da preparare, la cottura può nascondere alcune insidie. Infatti, se il calamaro viene cotto per un tempo troppo prolungato, le sue carni saranno dure e di difficile masticazione.  Il segreto per gustarli al meglio è una cottura veloce a fuoco intenso.

In questa ricetta, vedremo come grigliare i calamari al meglio per avere un mollusco gustoso, profumato e croccante.

calamari grigliati

Ingredienti
  • 4 calamari freschissimi di media grandezza
  • ½ chilo di pomodori ciliegino
  • 1 spicchio d’aglio
  • Origano q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Un mazzetto di prezzemolo
  • 1 limone
  • Un cucchiao di capperi dissalati
Preparazione degli ingredienti
  1. Lavate i pomodorini e metteteli in un contenitore di alluminio
  2. Aggiungete sale, pepe, olio extravergine di oliva, uno spicchio d’aglio schiacciato, spolverate con abbondante origano.
  3. Coprite ermeticamente con un foglio di carta stagnola. I pomodori sono pronti per essere cotti nel kamado.
  4. Nel frattempo prendete i calamari, puliteli avendo cura di eliminare il becco e le interiora senza rompere le carni.
  5. Asciugateli bene con della carta assorbente.
  6. Condite i calamari con sale, pepe ed olio extravergine di oliva.

calamari grigliati

Preparazione e cottura nel kamado

Per questa ricetta abbiamo utilizzato il modello Junior di Monolith prima in conformazione indiretta (forno) per passare successivamente senza il deflettore in conformazione diretta (Grill).

Procedete come di seguito:

  1. Aggiungete circa 1,5 kg di carbone nel kamado ed accendete i carboni.
  2. Lasciate aperto l’accesso dell’aria in modo tale da avere carboni ardenti.
  3. Inserite il deflettore e la griglia
  4. Lasciate scaldare per alcuni minuti e stabilizzate la temperatura a 180°C.
  5. Inserite il contentitore di alluminio con i pomodorini, chiudete il coperchio e lasciate cuocere per almeno 45 minuti.
  6. Passato il tempo di cottura dei pomodorini, toglieteli dal kamado e frullateli con un frullatore a bicchiere. Assaggiate la salsa ed aggiustate di sale, pepe ed olio extravergine di oliva se necessario. Avrete così un ottima salsa da abbinare ai calamari.
  7. Nel frattempo, togliete il deflettore, aprite le bocchette dell’aria del kamado, lasciate che si formino delle braci ardenti e la griglia si riscaldi.
  8. Lavate il limone e del prezzemolo. Sminuzzate finemente la buccia di mezzo limone, il prezzemolo e i capperi dissalati con un coltello ben affilato. Questa specie di “gremolade” condirà il piatto alla fine della preparazione.
  9. Tornate alla griglia, mettete i calamari già conditi sulla griglia con fuoco ardente. Lasciateli cuocere circa 2 minuti per lato girandoli con l’uso di una pinza.
  10. In un piatto piano ponete la salsa di pomodoro, il calamaro grigliato e spolverate il piatto con la “gremolade” precedentemente preparata.

calamari grigliati

Sandro Annese

Sandro è un esperto “grigliatore” che da anni si dedica con passione al mondo del barbecue e alla griglia. Laureato in Biotecnologie Industriali lavora come manager in una importante multinazionale. Parmigiano d’adozione ma pugliese di nascita, si è sempre dedicato sin da bambino alla cucina, con una predilizione particolare alle cotture della carne e del pesce alla griglia o al barbecue, alla cottura di focacce, pane e pizze al forno a legna.

Sandro fa parte di MONOElite la squadra ufficiale Italiana di dimostratori e consulenti Monolith che raccoglie esperti grigliatori non professionisti.

sandro annese

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.

64 Condivisioni