bruschette porcini

Bruschette ai funghi porcini grigliati e crema di parmigiano reggiano

BI funghi sono protagonisti indiscussi del panorama gastronomico italiano soprattutto nel periodo autunnale. In questa stagione non è difficile trovarli sulle nostre tavole, serviti come antipasto, condimento di primi e secondi piatti o semplicemente come contorno.  Tra i funghi più famosi e pregiati ricordiamo l’ovulo, i galletti o finferli, il tartufo bianco o nero, quest’ultimo è meraviglioso a scaglie su di un uovo all’occhio di bue oppure su di un risotto al parmigiano reggiano. Ma il re indiscusso è sicuramente il porcino o “Boletus edilis in botanica”, è di solito consumato cotto ma è ottimo anche crudo se si tratta di esemplari giovani e sani, dalle carni profumate e sode.

I funghi porcini si prestano a diverse lavorazioni e ricette. Se vi piacciono questi funghi avrete sicuramente mangiato piatti tipici come le tagliatelle o il risotto ai funghi porcini, trifolati come contorno di carni alla brace, o semplicemente impanati e fritti, in questo caso diventano una vera e propria goduria per il palato con un bel gioco di consistenze e di sapori.

Inoltre, i porcini si possono abbinare a formaggi stagionati come il parmigiano reggiano. A mio avviso, questo formaggio ne esalta i profumi ed i sapori, e se accompagnati da una fetta di pane croccante creano un bel contrasto di sapori e consistenze al palato.

In questa ricetta vedremo come grigliare funghi porcini freschi e preparare delle ottime bruschette con crema di parmigiano reggiano. Piatto semplice, veloce e gustoso!

FUNGHI PORCINI GRIGLIATI

Ingredienti

Per la crema di parmigiano reggiano:

  • 150 ml di latte intero
  • 10 gr di burro
  • 10 gr di farina 00
  • 100 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • Noce moscata q.b

Preparazione dei funghi

Prendete i funghi ed eliminate ogni traccia di terreno con un coltellino e successivamente con un panno umido. Tagliate i funghi in senso longitudinale, avendo cura di avere fette di circa 1 cm di spessore.

Preparazione della crema di parmigiano reggiano

Aggiungete in una pentola a fuoco basso, il burro e la farina e mischiate tutto con una frusta. Quando il burro fuso si unirà alla farina, avremo ottenuto la base della besciamella, noto come “roux”. Fate cuocere sempre a fuoco molto basso per un paio di minuti fino ad ottenere un colore giallo scuro. Aggiungete il latte a temperatura ambiente e mescolate continuamente con una frusta. Girate il tutto fino ad avere una salsa densa. Spegnete il fuoco ed aggiungete il parmigiano reggiano grattugiato a pioggia, mescolando con vigore. Fate quindi raffreddare leggermente la salsa prima di utilizzarla sulle bruschette di pane.

Preparazione del kamado e cottura del pane e dei porcini

Per questa ricetta abbiamo utilizzato il modello LeChef di Monolith in conformazione diretta (grill).

Procedete come di seguito:

  1. Aggiungete circa 1 kg di carbone nel kamado ed accendete i carboni. Io ho posizionato i carboni su di un lato per avere due zone di cottura con temperature diverse.
  2. Lasciate aperto l’accesso dell’aria in modo tale da avere carboni ardenti.
  3. Adagiate la griglia e fatela scaldare.
  4. Chiudete l’ingresso e l’uscita dell’aria a circa metà, abbiamo bisogno di un fuoco di media intensità.

Dopo aver preparato il kamado, procedete come di seguito:

  1. In una piccola ciotola mettete dell’olio extravergine di oliva ed uno spicchio d’aglio schiacciato. Lasciate riposare qualche minuto per avere un olio saporito e profumato.
  2. Tagliate delle fette di pane e spennellate sulla loro superficie un po' d’olio aromatizzato all’aglio.
  3. Grigliate le fette di pane, girandole avendo cura di non farle bruciare.
  4. Quando saranno ben abbrustolite, lasciatele da parte per un momento.
  5. Spennellate la griglia con dell’olio extravergine ed adagiate i funghi. Mentre cuociono, spennellate la superficie dei funghi con l’olio aromatizzato all’aglio.
  6. Fate cuocere a fuoco medio basso, girando i porcini con una pinza e tanta delicatezza.
  7. Lasciate cuocere circa 5 minuti per lato fino ad ottenere dei porcini ben abbrustoliti, con delle bruciature ben evidenti che accentueranno il sapore di brace e di bosco.
  8. Togliete i porcini e metteteli in una ciotola, tritate finemente il prezzemolo ed aggiungetelo ai funghi.
  9. Condite con sale, pepe ed olio extravergine di oliva. Girate con delicatezza i funghi per amalgamare i sapori e lasciate riposare per 1 minuto.
  10. Nel frattempo, scaldate il pane per 1 minuto nel kamado chiudendo il coperchio (posiziona le fette di pane sulla parte della griglia dove al di sotto non ci sono i carboni).
  11. Quando il pane sarà caldo mettete un po' di crema di parmigiano (non esagerate, giusto qualche fiocco sulla superficie della fetta di pane), adagiate i porcini arrostiti, condite con un altro filino d’olio extravergine di oliva e consumate le bruschette ancora calde.

Sandro Annese

Sandro è un esperto “grigliatore” che da anni si dedica con passione al mondo del barbecue e alla griglia. Laureato in Biotecnologie Industriali lavora come manager in una importante multinazionale. Parmigiano d’adozione ma pugliese di nascita, si è sempre dedicato sin da bambino alla cucina, con una predilizione particolare alle cotture della carne e del pesce alla griglia o al barbecue, alla cottura di focacce, pane e pizze al forno a legna.

Sandro fa parte di MONOElite la squadra ufficiale Italiana di dimostratori e consulenti Monolith che raccoglie esperti grigliatori non professionisti.

sandro annese

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.

parmigiana di melanzane grigliate (6)

Parmigiana di melanzane grigliate

Le melanzane sono un ortaggio originario dell’India che viene introdotto in Italia ed in Europa solo nel XVI secolo dagli Arabi. Nonostante il suo nome venisse tradotto dal popolo in “mela insana”, l’utilizzo delle melanzane è diventato sempre più frequente ed oggi la melanzana è una delle protagoniste di molte ricette tipiche regionali. Basti pensare ad alcuni piatti tipicamente estivi come la pasta alla norma, la caponata, le melanzane ripiene e la parmigiana. L’origine della ricetta della parmigiana è ancora oggi oggetto di contesa tra Emilia Romagna, Campania, Sicilia e difatti, ci possono essere alcune piccole differenze negli ingredienti utilizzati in queste regioni. Di certo però, la protagonista rimane la melanzana, di solito fritta ed accompagnata da salsa di pomodoro, basilico e abbondante formaggio.

Vedremo qui di seguito come eseguire una variante leggera, semplice e veloce ma piena di gusto, della parmigiana di melanzane. In questo caso, le melanzane sono precedentemente grigliate, per poi essere assemblate a strati con gli altri ingredienti e successivamente cotte al forno.

parmigiana di melanzane grigliate

Ingredienti per la parmigiana di melanzane grigliate
  • 4 melanzane di media grandezza (varietà violetta tonda)
  • 300 gr di passata di pomodoro
  • 350 gr di mozzarella
  • 150 gr di parmigiano reggiano
  • Basilico in foglie q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine di oliva Frantoio Leone Pace n°1910 sapore leggero
parmigiana di melanzane grigliate
Preparazione degli ingredienti e cottura nel kamado

Per questa ricetta abbiamo utilizzato il modello LeChef di Monolith prima in conformazione diretta (grill) per passare successivamente con i deflettori in conformazione indiretta (forno).

parmigiana di melanzane grigliate

Procedete come di seguito:
  1. Aggiungete circa 2 kg di carbone nel kamado ed accendete i carboni.
  2. Lasciate aperto l’accesso dell’aria in modo tale da avere carboni ardenti.
  3. Inserite la griglia e fatela scaldare.
  4. Nel frattempo, tagliate a fette rotonde di circa mezzo centimetro di spessore le melanzane.
  5. Grigliate le melanzane avendo cura di non farle bruciare girandole di tanto in tanto.
  6. Una volta grigliate tutte le melanzane, spostate momentaneamente la griglia ed inserite i deflettori. Raggiungete i 180°C e stabilizzate la temperatura.
  7. Prendete un tegame da forno e sul fondo aggiungete un po' di salsa di pomodoro ed olio extravergine di oliva.
  8. Adagiate le fette delle melanzane appena grigliate su tutta la base del tegame.
  9. Aggiungete un po' di salsa di pomodoro, qualche fiocco di mozzarella, qualche foglia di basilico, una bella spolverata di parmigiano reggiano, sale, pepe ed un filo d’olio extravergine di oliva.
  10. Mettete un altro strato di melanzane grigliate e ripetete l’aggiunta di salsa di pomodoro, mozzarella, basilico, sale, pepe, parmigiano ed olio extravergine di oliva.
  11. Dovete fare almeno 3 strati di melanzane, come nel mio caso.
  12. Finito l’assemblaggio degli ingredienti, disponete la teglia nel kamado per circa 40 minuti a 180°C.
  13. Dieci minuti prima di sfornare il tegame della parmigiana, chiudete un po' le aperture del camino per gratinare la parte superficiale delle melanzane.
  14. Una volta finito il tempo di cottura, tirate fuori dal kamado la teglia con la parmigiana e fatela riposare almeno 10 minuti. Infine, servite la parmigiana di melanzane grigliate con un filo d’olio extravergine di oliva e qualche foglia di basilico fresco.

Il Frantoio Leone Pace: Passione per l'olio extra vergine di oliva dal 1910

Il Frantoio Leone Pace, produce Olio Extravergine di Oliva dal 1910, utilizzando olive da cultivar tipiche della terra pugliese. La tradizione olearia della Puglia si traduce in un olio di qualità superiore, prodotto con il metodo tradizionale della spremitura a freddo. Oggi alla terza generazione, la famiglia Pace estrae il succo delle olive con l'antico metodo della molitura e pressatura, mantenendo la tradizione e la stessa qualità di una volta. www.frantoiopace.com.

Sandro Annese

Sandro è un esperto “grigliatore” che da anni si dedica con passione al mondo del barbecue e alla griglia. Laureato in Biotecnologie Industriali lavora come manager in una importante multinazionale. Parmigiano d’adozione ma pugliese di nascita, si è sempre dedicato sin da bambino alla cucina, con una predilizione particolare alle cotture della carne e del pesce alla griglia o al barbecue, alla cottura di focacce, pane e pizze al forno a legna.

Sandro fa parte di MONOElite la squadra ufficiale Italiana di dimostratori e consulenti Monolith che raccoglie esperti grigliatori non professionisti.

sandro annese

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.

Zucchine grigliate farcite con ricotta e curry

Le zucchine grigliate sul barbecue non mancano mai: sono un classico. Non solo puoi grigliarle a fette e striscioline ma usarle anche come ingrediente di ricette molto creative! Questo piatto è un ottimo contorno ma anche un gustoso stuzzichino.

Ingredienti per 10 pezzi
  • 50 g di porro
  • 1 C di burro
  • 110 g di ricotta
  • curry in polvere
  • sale
  • 2 zucchine
Preparazione zucchine grigliate

1. Prepara la griglia per la cottura diretta alla temperatura di 180-200 °C circa. Per il ripieno ti serve una teglia (plancha) o una padella, per le zucchi­ne una griglia o una piastra. 2. Taglia il porro finemente e rosolalo brevemente con il burro. 3. Fai raffreddare un po’ il porro, mesco­lalo poi con la ricotta e aromatizza con il curry e il sale. 4. Taglia le zucchine a fette. Devono avere uno spessore di almeno 2 cm. 5. Scava le fette con uno scavino ma senza arrivare al fondo, cioè senza bucarle. 6. Farcisci le zucchine con la crema alla ricotta e porro e mettile sulla griglia. 7. Chiudi il coperchio e griglia per 5-7 minuti.

ZUCCHINE GRIGLIATE (2)

Chi sono i MIG

MiG sta per “Männer iGlutrausch” (traduzione libera – uomini nell’ebbrezza della brace). In questo Team tutto del Sud Tirolo ci sono Haymo Gutweniger, Michele Capano e Myrko Leitner, tre amici che hanno fatto del barbecue una passione oltre che uno stile di vita. La loro missione è diffondere a cultura del barbecue per far vedere cosa è possibile fare con e sulla griglia, non solamente i würstel o le bistecche.

Da questa loro passione e dalle esperienze maturate in 10 anni di barbecue è nato il loro primo libro I signori della brace - Grigliate alpine & BBQ . In questo magnifico libro troverete non solo i classici della grigliata come la "bistecca alla griglia" ma avrete l'opportunità di scoprire come utilizzare un barbecue ed in questo caso il MOnolith Kamado Grill per preparare qualsiasi tipo di piatto, dall'antipasto al dessert.

I MIG sono anche gli organizzatori della gara barbecue più estrema al mondo, WEST (Winter Extreme South Tyrol BBQ Contest), in quanto si svolge sempre a Gennaio e a temperature "rigidamente" invernali.

Sito web : www.mig.bz         Pagina Facebook MIG     Pagina Facebook WEST

MIG

Potete trovare questa ricetta e molte altre acquistando il libro scoprendo un mondo nuovo sul barbecue e sulle grigliate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.


SPIEDINO POLLO E MELA

Spiedini di pollo, mela e speck

Gli spiedini di pollo sono un piatto immancabile della griglia. Ma questo spiedino è tutt’altro che spartano. È la ricchezza delle Alpi in un sol boccone. Oggi i nostri amici MIG. vi propongono una ricetta facile, gustosa e sfiziosa per un antipasto che abbina la frutta al salato.

spiedini di pollo

Ingredienti per 15 spiedini circa
  • 250 g di petto di pollo
  • 1 mela rossa e dolce
  • 15 fette di speck
Preparazione cipolle al cartoccio

1. Taglia il petto di pollo e la mela in piccoli bocconcini. 2. Avvolgi i pezzet­ti di mela nello speck e infila un bocconcino di pollo e una mela in mantello di speck in uno spiedino. 3. Prepara la griglia per la cottura diretta alla temperatura di 180 °C. 4. Griglia lo spiedino fino a quando il pollo sarà ben cotto.

Spiedini_pollo (1)

Chi sono i MIG

MiG sta per “Männer iGlutrausch” (traduzione libera – uomini nell’ebbrezza della brace). In questo Team tutto del Sud Tirolo ci sono Haymo Gutweniger, Michele Capano e Myrko Leitner, tre amici che hanno fatto del barbecue una passione oltre che uno stile di vita. La loro missione è diffondere a cultura del barbecue per far vedere cosa è possibile fare con e sulla griglia, non solamente i würstel o le bistecche.

Da questa loro passione e dalle esperienze maturate in 10 anni di barbecue è nato il loro primo libro I signori della brace - Grigliate alpine & BBQ . In questo magnifico libro troverete non solo i classici della grigliata come la "bistecca alla griglia" ma avrete l'opportunità di scoprire come utilizzare un barbecue ed in questo caso il MOnolith Kamado Grill per preparare qualsiasi tipo di piatto, dall'antipasto al dessert.

I MIG sono anche gli organizzatori della gara barbecue più estrema al mondo, WEST (Winter Extreme South Tyrol BBQ Contest), in quanto si svolge sempre a Gennaio e a temperature "rigidamente" invernali.

Sito web : www.mig.bz         Pagina Facebook MIG     Pagina Facebook WEST

MIG

Potete trovare questa ricetta e molte altre acquistando il libro scoprendo un mondo nuovo sul barbecue e sulle grigliate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.