Le lasagne sono il tipico piatto della domenica, della festa che spesso ci preparava con molta cura e maestria la nonna. La lasagna è un piatto tipico italiano di origine antichissime, già i Romani cuocevano qualcosa di simile con il termine “laganon”, piatto a base di sfoglia di pasta sottile e carne. Successivamente, nel Medioevo, viene aggiunto il formaggio tra uno strato di pasta all’uovo ed un altro, fino all’aggiunta della salsa di pomodoro che renderanno le lasagne il tipico piatto che oggi tutti noi conosciamo.

Inoltre, oggi le lasagne possono anche essere “regionalizzate” con ingredienti tipici del territorio, basti pensare alle lasagne al pesto, quelle al radicchio e persino la variante alla norma con l’aggiunta di melenzane. In questa ricetta vediamo come preparare delle ottime lasagne emiliane a base di ragù alla bolognese, besciamella e parmigiano reggiano.

Ingredienti
  • 0,5 kg di sfoglia secca all’uovo per lasagne
  • 1 kg di ragù di carne mista (50% bovino, 50% suino) alla bolognese
  • 100 gr di parmigiano reggiano
Per la besciamella:
  • 1L di latte intero
  • 100 gr di burro di montagna
  • 100 gr di farina
  • Sale q.b.
  • Noce moscata q.b.

Preparazione della besciamella e delle lasagne

Per preparare la besciamella procedete come di seguito:

  • In una pentola mettete a sciogliere il burro, successivamente mettete la farina ed amalgamate bene con una frusta. Fate cuocere il tutto per circa 2 minuti a fuoco basso.
  • Aggiungete poco alla volta il latte caldo mescolando con la frusta per evitare la formazione di grumi.
  • Continuate a mescolare a fuoco basso fino all’ebollizione della salsa.
  • Spegnete il fuoco, aggiungete sale e noce moscata e fate raffreddare, abbiamo bisogno di una salsa liquida per poi formare le lasagne.
  • In una teglia da forno, aggiungere un po’ di ragù alla bolognese ed un po’ di besciamella.
  • Successivamente fate un primo strato di pasta e poi condite con dell’altro ragù e besciamella spolverando con del parmigiano reggiano.
  • Dovete fare almeno 4 strati sempre nello stesso modo per poi cuocerle nel kamado.

Preparazione del kamado e cottura delle lasagne

Per questa ricetta abbiamo utilizzato il modello LeChef di Monolith in conformazione indiretta (forno).

Procedete come di seguito:

  1. Aggiungete circa 1 kg di carbone nel kamado ed accendete i carboni.
  2. Inserite i deflettori e la griglia.
  3. Raggiungete i 180°C e stabilizzate la temperatura del kamado agendo sull’ingresso e l’uscita dell’aria.
  4. Mettete a cuocere le lasagne per almeno 30 minuti.
  5. Verso fine cottura, chiudete l’uscita dell’aria del camino quasi del tutto ed aprite l’ingresso dell’aria alla base del kamado per abbrustolire leggermente la superficie delle lasagne.
  6. Togliete le lasagne e fatele raffreddare per una decina di minuti, successivamente porzionate e servitele ancora calde.

Sandro Annese

Sandro è uno Chef ed un esperto “grigliatore” che da anni si dedica con passione sia al mondo della cucina che a quello del barbecue e alla griglia. Laureato in Biotecnologie Industriali lavora come manager in una importante multinazionale. Parmigiano d’adozione ma pugliese di nascita, si è sempre dedicato sin da bambino alla cucina, con una predilizione particolare alle cotture della carne e del pesce alla griglia o al barbecue, alla cottura di focacce, pane e pizze al forno a legna.

Sandro è uno Chef e consulente dell’Accademia Monolith e fa anche parte di MONOElite, la squadra ufficiale Italiana di dimostratori Monolith che raccoglie esperti grigliatori non professionisti.

sandro annese

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.
Print Friendly, PDF & Email