L’anatra è un volatile tipico del periodo autunnale e fa parte delle prede più ambite del periodo venatorio. Le sue carni sono gustose ed intense di sapore e si possono adoperare in tanti modi diversi. Ad esempio, si può ottenere un ottimo sugo d’anatra per condire bigoli accompagnato da un ottimo bicchiere di amarone. Inoltre, il petto d’anatra, con la sua pelle ricca di grasso, può essere grigliato e servito con tantissimi abbinamenti dal sapore agrodolce con un po’ di acidità per pulire il palato e smorzare un po’ il gusto di selvatico. Chi non ha mai sentito parlare dell’anatra all’arancia? Il segreto per servire un petto d’anatra a regola d’arte è la cottura, la pelle deve essere croccante e non gommosa, le carni devono essere rosa e non devono essere secche o stracotte.

In questa ricetta vedremo come cucinare al meglio un petto d’anatra profumato al timo e come abbinarlo a prodotti stagionali come la melagrana ed i finocchi. Con la melagrana faremo una buonissima salsa agrodolce che condirà il petto d’anatra; inoltre aggiungeremo degli ottimi finocchi croccanti anch’essi grigliati sui carboni.

PETTO ANATRA GRIGLIATO

Ingredienti
  • 1 petto d’anatra di circa 300 gr
  • Mezza melagrana
  • Mezzo finocchio
  • 2 cucchiai di Porto (vino rosso)
  • 1 cucchiaino di miele
  • 2 noci di burro
  • Qualche rametto di timo e timo limoncino
  • 1 cucchiaino da tè di maizena
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine di oliva Frantoio Pace n°1910

Preparazione della salsa alla melagrana

Per la preparazione della salsa alla melagrana, procedete come di seguito:

  • Sgranate mezza melagrana ed ottenete il succo utilizzando uno schiacciapatate.
  • In un pentolino mettete 2 cucchiai di porto e fate evaporare a circa la metà a fuoco basso.
  • Amalgamate il succo della melagrana con la maizena e versatelo nel pentolino con il porto ridotto.
  • Aggiungete un cucchiaino di miele e fate cuocere a fuoco bassissimo.
  • Non appena raggiunge la densità desiderata, spegnete il fuoco ed emulsionate con una noce di burro. Lasciate in caldo fino al momento in cui lo userete per condire il piatto.

PETTO ANATRA GRIGLIATO

Preparazione del petto d’anatra e dei finocchi e cottura nel kamado

Per questa ricetta abbiamo utilizzato il modello LeChef di Monolith in configurazione ibrida ovvero una metà della griglia avrà al di sotto metà deflettore ed il raccogli grasso (forno), mentre l’altra metà della griglia, sarà posizionato direttamente sui carboni ardenti (grill) utilizzando il nostro Smart Grid System di Serie nei modelli Monolith Pro Serie 1.0.

PETTO ANATRA GRIGLIATO

Procedete come di seguito:

  1. Aggiungete circa 1 kg di carbone nel kamado ed accendete i carboni.
  2. Lasciate aperto l’accesso dell’aria in modo tale da avere carboni ardenti.
  3. Inserite metà deflettore, una vaschetta per la raccolta dei grassi e le 2 mezze griglie. Chiudete il coperchio e raggiungete circa 200 °C.
  4. Nel frattempo, tagliate i finocchi ed eliminate la parte più esterna. Lavateli ed asciugateli, conditeli con un po’ di sale, pepe ed olio extravergine di oliva.
  5. Passate al petto d’anatra, tagliate la pelle in maniera trasversale ed inserite nelle incisioni dei rametti di timo. Condite con sale e pepe il petto d’anatra e spennellate solo la pelle con un po’ di olio extravergine di oliva.
  6. Prendete un pentolino e fate sciogliere del burro, non appena inizia a sfrigolare spegnete il fuoco e mettete dei rametti di timo.
  7. Passiamo ora alla grigliatura del petto d’anatra. Poggiate il petto dalla parte della pelle sulla griglia direttamente sui carboni. Dovete sentire sfrigolare la carne, se si dovessero produrre delle fiamme chiudete l’apertura dell’aria in basso e chiudete il coperchio.
  8. Spennellate la carne (non la pelle), con il burro profumato al timo e fate cuocere almeno per 5 minuti.
  9. Quando la pelle è ben croccante ed imbrunita, spennellate ancora con del burro profumato al timo la carne e spostate il petto nella parte di cottura indiretta del kamado. Fate cuocere fino al raggiungimento dei 65 o 70°C dell’interno della carne con l’utilizzo di un termometro. Ci vorranno circa 10 minuti con il coperchio abbassato ed una temperatura di circa 180°C.
  10. Nel frattempo grigliate anche i finocchi, dobbiamo giusto dargli una grigliata veloce a fuoco diretto ed intenso per poi spostarli nella parte indiretta fino alla composizione del piatto.
  11. Quando il petto d’anatra raggiunge la temperatura interna di 65°C toglietelo dal kamado e fatelo riposare per alcuni minuti. Tagliatelo ed impiattatelo con i finocchi, la salsa alla melagrana e qualche fogliolina di timo. Vi consiglio di consumare il piatto ben caldo.

PETTO ANATRA GRIGLIATO

Sandro Annese

Sandro è un esperto “grigliatore” che da anni si dedica con passione al mondo del barbecue e alla griglia. Laureato in Biotecnologie Industriali lavora come manager in una importante multinazionale. Parmigiano d’adozione ma pugliese di nascita, si è sempre dedicato sin da bambino alla cucina, con una predilizione particolare alle cotture della carne e del pesce alla griglia o al barbecue, alla cottura di focacce, pane e pizze al forno a legna.

Sandro è uno Chef e consulente dell’Accademia Monolith e fa anche parte di MONOElite, la squadra ufficiale Italiana di dimostratori Monolith che raccoglie esperti grigliatori non professionisti.

sandro annese

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.
Print Friendly, PDF & Email