La sua origine è ancora avvolta nel mistero ma sicuramente ha origine medievale, forse nata in Francia o forse in Inghilterra, negli Stati Uniti prende il nome di “American Pie”. Probabilmente è nata per favorire la conservazione delle mele, oggi si può definire un classico dolce casalingo che allieta il fine pasto in famiglia nel periodo autunnale. Nel suo complesso, è una ricetta semplice e di veloce realizzazione che può essere anche un’ottima merenda per i più piccoli. In questa ricetta vedremo come preparare e cuocere una torta di mele classica e conferirgli delle note di affumicatura al ciliegio.

TORTA DI MELE

Ingredienti
  • 600 gr di mele Golden
  • 250 gr di farina 00
  • 200 gr di zucchero
  • 150 gr di uova
  • 70 gr di burro di montagna
  • 125 gr di crema di yogurt bianco
  • 15 g di lievito per dolci
  • 1 limone, succo e buccia
  • Per l’affumicatura, pellet di ciliegio Monolith

TORTA DI MELE

Preparazione  

Lavate e sbucciate le mele, tagliatele in 4 spicchi e privatele dei semi. Successivamente, tagliate un terzo degli spicchi in fettine sottili e il resto a dadini. Condite i dadini di mela con il succo di un limone, un pizzico di zucchero e la buccia di limone finissima.

Separate rosse e bianche d’uovo, montate i tuorli con lo zucchero e in un contenitore a parte montate anche l’albume. Aggiungete ai tuorli il burro fuso e mescolate, poi incorporate delicatamente gli albumi montati e poi di seguito la farina precedentemente setacciata ed il lievito per dolci. Incorporate infine la dadolata di mele e mescolate con delicatezza. Imburrate la superficie della tortiera e colate l’impasto, decorate con le fette di mela fino a coprire la torta ed infine cospargete il tutto con un pizzico di zucchero. A questo punto sarete pronti per infornare la torta.

TORTA DI MELE

Preparazione e cottura nel kamado

Per questa ricetta abbiamo utilizzato il modello LeChef di Monolith in modalità cottura indiretta ovvero come forno a carbone utilizzando il deflettore in ceramica compreso nel suo equipaggiamento di base.

Procedete come di seguito:

  1. Aggiungete circa 1.5 kg di carbone nel kamado ed accendete i carboni.
  2. Lasciate aperto l’accesso dell’aria in modo tale da avere carboni ardenti.
  3. Aggiungete i deflettori e posizionate la griglia nella posizione più distante possibile dai deflettori, questa operazione sarà semplicissima se disponete dello “smart grid system”.
  4. Chiudete l’ingresso e l’uscita dell’aria a circa metà e stabilizzate la temperatura del kamado intorno a 170°C.
  5. Mettete a cuocere la torta per circa 40 minuti. Non aprite il coperchio del kamado per evitare problemi alla lievitazione della torta, se gestite la temperatura in maniera ottimale dovrete aprire il coperchio solo a fine cottura.
  6. Subito dopo, inserite una manciata di pellet di ciliegio nelle braci attraverso lo sportellino e fate affumicare la torta per circa 10 minuti.
  7. Passati i 40 minuti di cottura, fate raffreddare la torta almeno per un’oretta.
  8. Tagliate una fetta e servite con una spolverata di zucchero a velo.

Sandro Annese

Sandro è un esperto “grigliatore” che da anni si dedica con passione al mondo del barbecue e alla griglia. Laureato in Biotecnologie Industriali lavora come manager in una importante multinazionale. Parmigiano d’adozione ma pugliese di nascita, si è sempre dedicato sin da bambino alla cucina, con una predilizione particolare alle cotture della carne e del pesce alla griglia o al barbecue, alla cottura di focacce, pane e pizze al forno a legna.

Sandro è uno Chef e consulente dell’Accademia Monolith e fa anche parte di MONOElite, la squadra ufficiale Italiana di dimostratori Monolith che raccoglie esperti grigliatori non professionisti.

sandro annese

Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere con i tuoi amici questo post.
Print Friendly, PDF & Email